Assistenza durante lesacerbazione di prostatite

Se ci possono essere i bambini con la rimozione della prostata

In Italia, insieme ad altri paesi del bacino del mediterraneo, si prescrivono antibiotici in quantit superiori rispetto alla media stimata dalla OECD. Si possono distinguere principalmente due tipologie di terapia antibiotica: mirata ed empirica. La mirata presuppone che sia stato individuato il microorganismo causa dellinfezione attraverso il prelievo e lanalisi di campioni microbiologici come ad esempio emocolture, coprocolture, urinocolture, liquorcolture, escreati, broncoaspirati, agoaspirati, BAL, tamponi di ferite ecc.

Una volta assistenza durante lesacerbazione di prostatite il patogeno, il laboratorio di microbiologia ci rilascia un referto dove ci riferisce la presenza di colonie di un determinato batterio e lantibiogramma, cio quella indagine che viene effettuata per saggiare il grado di sensibilit o resistenza di quel dato ceppo agli antibiotici di riferimento che ci sono per quel microorganismo massimo una quindicina di antibiotici testati in un antibiogramma.

Questo ci permette di individuare lantibiotico pi idoneo in assistenza durante lesacerbazione di prostatite ad una serie di caratteristiche: - Lo spettro, in quanto sarebbe inutile sprecare un antibiotico a pi ampio spettro che potrebbe dar luogo a resistenze. Con terapia antibiotica empirica sintende invece il assistenza durante lesacerbazione di prostatite approccio terapeutico possibile non supportato dalla conferma degli esami di laboratorio, dato che le assistenza durante lesacerbazione di prostatite positivit colturali sopraggiungono dopo 12h, mentre lindividuazione del patogeno e lantibiogramma richiedono rispettivamente circa 24 e 48h.

Quindi inevitabilmente in ospedale, in un assistenza durante lesacerbazione di prostatite momento, e sempre in ambito domestico, dato che il medico di famiglia non richiede mai un esame microbiologico trattandosi spesso di infezioni lievi, si ricorre a un approccio empirico. Per fare questo bisogna conoscere da una parte tutte le propriet dei farmaci farmacocinetiche, tossicologiche e dallaltra conoscere un po lepidemiologia sia generale che assistenza durante lesacerbazione di prostatite o addirittura di reparto, cos da avere unidea di quelli che possono essere i batteri pi frequenti e i loro grado di resistenza.

A Careggi in terapia intensiva chiaramente ci saranno pi stafilococchi aurei pi meticillino-resistenti che in altri reparti. Il Gold Standard la terapia mirata, ma in realt non semplice e sempre possibile utilizzarla e allora si ricorre allempirica. Ricordate che empirica non vuol dire casuale, ma in questo caso sinonimo di ragionata, oltre che basata sullesperienza.

Di recente la scelta ottimale dellantibiotico da somministrare stata riorganizzata nella assistenza durante lesacerbazione di prostatite stewardship, detto anche sistema delle quattro D, in quanto verte appunto su quattro punti cardini: assistenza durante lesacerbazione di prostatite Drug, right Dose, right Duration of Therapy, De-escalation Therapy, ovvero la revisione della terapia empirica, spesso ad ampissimo spettro in genere con un antibiotico solo, talvolta anche con due antibioticialla luce degli esami colturali e dei risultati dellantibiogramma optando quindi per una terapia pi mirata ed evitando meccanismi di resistenza pi raramente avviene il contrario, Escalation therapy.

Non bisogna per usare questo parametro per confrontare i vari farmaci, in quanto ogni antibiotico ha un range variabile e non quello con la MIC pi bassa ad essere preferibile, mentre invece bisogna tenere conto della sua sensibilit S o eventuale resistenza R. La MIC viene evidenziata nel batteriogramma. Altre caratteristiche particolari degli antibiotici sono lattivit battericida o quella batteriostatica. Ovviamente un antibiotico battericida da utilizzare in condizioni particolari come una sepsi, poich ha maggior efficacia facendo assistenza durante lesacerbazione di prostatite della cellula batterica, a differenza di quelli batterostatici, da evitare nelle infezioni gravi, che ne arresta la moltiplicazione senza causarne la morte.

Una particolarit rappresentata dal Cotrimossazolo Bactrimpoich si tratta di un antibiotico con azione battericida seppur non particolarmente elevata formato dallassociazione di altri due antibiotici di tipo per batteriostatico, Sulfamidici e Trimetoprim, che vanno ad inibire due tappe successive del metabolismo dei folati. Si pu distinguere anche unazione selettiva o non selettiva dellantibiotico, aspetto molto importante in quanto i primi agiscono solo su strutture o vie metaboliche assistenza durante lesacerbazione di prostatite cellula batterica e non di quella eucariote e si possono quindi ad esempio somministrare in gravidanza.

I chinoloni, pur agendo selettivamente sulla DNA girasi batterica, non vengono utilizzati in gravidanza perch stato osservato nei cani neonati che vanno a bloccare le cartilagini nellaccrescimento e non sono quindi stati autorizzati nelluomo per i minori di 18 anni. Gli unici da usare sicuramente in gravidanza sono le Beta Lattamine, ovvero Penicilline, Cefalosporine e i Carbapenemi. I non selettivi non vengono invece utilizzati in gravidanza se non fatta qualche eccezione come ad esempio per i Macrolidi in caso di Toxoplasmosi o Legionellosi.

Vi ricorderete da microbiologia la colorazione GRAM, che permette unulteriore classificazione dei batteri, che possono essere assistenza durante lesacerbazione di prostatite suddivisi in base alla loro forma cocchi, bacilli. Vi sono poi batteri non classificabili con la colorazione di Gram quali le Spirochete, i Micoplasmi, le Rickettsie e le Clamidie.

Vi sono poi assistenza durante lesacerbazione dis prostatite aerobi Gram- fermentanti, che sono essenzialmente gli Enterobatteri, i Vibrioni e lHaemophilus Influaenzae che in realt un cocco-bacillo Gram-e i non fermentanti, tra cui si annoverano lo Pseudomonas, lAcinetobacter, la Brucella e la Legionella, importanti determinanti di infezioni ospedaliere.

Col assistenza durante lesacerbazione di prostatite e il verificarsi di fenomeni di resistenza, le molecole ad ampio spettro hanno visto il loro spettro ridursi e divenire un po meno efficaci. Una domanda frequente da parte dei pazienti riguarda le modalit di assunzione degli antibiotici: generalmente si raccomanda di farlo a stomaco non vuoto neanche dopo unabbuffata cos da limitare eventuali fastidi a livello gastrico.

Lemivita, ovvero il assistenza durante lesacerbazione di prostatite che impiega la concentrazione ematica dellantibiotico a dimezzarsi, una grandezza fondamentale che insieme alla dinamica del farmaco stabilisce il ritmo di somministrazione. Secondo una vecchia regola bisognerebbe moltiplicare per quattro lemivita per stabilire la distanza tra le dosi esempio Claritromicina emivita di 3h si somministra ogni 12hnon per sempre assistenza durante lesacerbazione di prostatite, poich alcuni antibiotici hanno dinamica tempo-dipendente, ovvero necessitano di piccole dosi ripetute nelle 24h, altri invece sono detti a dinamica dose-dipendente, in quanto vogliono una grossa assistenza durante lesacerbazione di prostatite una, massimo due volte al giorno.

Con uno studio si visto che i pazienti preferiscono farmaci con ununica somministrazione giornaliera, rispetto a quelli che ne richiedono due o pi, aspetto da tenere assolutamente in considerazione quello delladesione del paziente alla terapia per una riuscita ottimale di questa e ridurre il rischio di resistenze.

Le vie di eliminazione di ogni antibiotico sono importanti, come precedentemente detto, per indirizzare la terapia nel miglior modo possibile alla assistenza durante lesacerbazione di prostatite della sede di infezione.

Per esempio un paziente che ha una cistite o una pielonefrite non si somministra un antibiotico che viene eliminato per via renale, allo stesso modo un paziente che ha una colecistite non si somministrer un antibiotico ad eliminazione epatica. Si possono individuare tre regole fondamentali nelle associazioni antibiotiche : 1. Non si usano associazioni antibiotiche nelle terapie domiciliari in quanto considerate infezioni banali. Gli antibiotici devono essere sempre somministrati a pieno dosaggio.

Non si usano associazioni in dosi fisse precostituite. La Brucellosi con doxiciclina, streptomicina oppure cotrimossazolo e rifampicina, la brucellosi ne vuole sempre due di antibiotici ricordatevelo allesame perch il professore dice di chiederlo spesso.

Quindi fino a quando non si esclude con gli esami la presenza della Listeria, necessaria questa associazione. Dopo gli esami di conferma dellassenza della Listeria, posso sospendere lampicillina. Molto importanti sono anche gli effetti collaterali, in quanto questi potrebbero spingere il paziente ha interrompere la terapia, qualora venga trattato a domicilio, oppure potrebbe preoccupare il medico ospedaliero che potrebbe optare per una sospensione dellantibiotico per linsorgenza di effetti collaterali o quantomeno monitorare attentamente gli sviluppi.

Vi sono quattro principali problematiche che possono insorgere in un paziente trattato con terapia antibiotica: 1. Sovrainfezione, ad esempio quando un antibiotico va ad alterare la assistenza durante lesacerbazione di prostatite batterica, permettendo cos ad altri batteri Clostridium Difficile e la conseguente diarrea associata ad antibiotici o specie fungine Candida di proliferare.

Un esempio evidente di sovrainfezione linfezione opportunistica data da Candida, infezione del cavo orale pu andare a infettare tutto lalbero bronchiale, causando polmoniti e sepsi. Un altro esempio il C. Ipersensibilit, reazioni tipiche di tutte le Beta-Lattamine eccetto aztreonam e possono andare da un semplice prurito cutaneo a un molto pi grave shock anafilattico o edema della glottide complicanze letali se non trattate tempestivamente con terapie cortisoniche.

Interazioni farmacologiche, che interessano per lo pi la popolazione anziana che, in quanto affetta da pi patologie, sottoposta a molteplici terapie le quali possono interagire con alcuni antibiotici. Tra gli antibiotici pi soggetti a interazioni di questo tipo abbiamo i Macrolidi, soprattutto quelli di vecchia fattura come leritromicina, ma anche farmaci pi recenti come la claritromicina Klacide la Rifampicina, antibiotico largamente utilizzato anti-turbercolare, anti-stafilococcico ma che forse associato al maggior numero di interazioni farmacologiche.

Alla luce di tutto questo, le prime due domande in sede di consultazione da porre al paziente prima di impostare la terapia sono se egli abbia allergie o faccia terapia, cos da evitare reazioni di ipersensibilit e interazioni farmacologiche.

La farmaco-economia una disciplina complessa, divenuta oggi molto importante, che non si limita al semplice calcolo del costo del farmaco magari giusto per quanto riguarda una compressama tiene conto di tutti i costi di somministrazione come gli antibiotici ad assunzione parenterale assunti essenzialmente in ospedaleil personale, il ricovero ospedaliero, il monitoraggio ed eventuale trattamento di reazioni avverse, il prolungamento della degenza, la perdita di giorni lavorativi da parte del paziente, tutte variabili di cui tenere conto per fare un calcolo il pi preciso possibile.

La societ Americana di malattie infettive, ha stabilito cinque indicazioni a cui attenersi: 1- Non trattare la batteriuria tipicamente E. Coli asintomatica con antibiotici, frequente soprattutto nei pazienti portatori di catetere vescicale tenendo conto che il paziente cateterizzato dopo un mese diventa batteriurico. Se il paziente non ha sintomi sufficiente cambiare il catetere. Si trattano con antibiotici invece le otiti, le sinusiti, le faringo- tonsilliti se sono streptococciche e le riacutizzazioni di bronchiti croniche.

Difficile se queste sono assistenza durante lesacerbazione di prostatite. Si tratta di un virus a RNA, con due proteine di superficie fondamentali, Neuroaminidasi e Emoagglutinina; esse sono anche il assistenza durante lesacerbazione di prostatite dei farmaci e causa dellestrema variabilit genetica di questo virus. Esso infatti varia il suo patrimonio genetico, seppur in minima parte, ogni anno; sono conosciuti 15 sottotipi di Emoagglutinina H e 9 di Neuroaminidasi N. Nelluomo per quanto riguarda lemoagglutinina abbiamo H1, 2, 3, 5, 7, 9, per quanto concerne invece la Neuroaminidasi abbiamo N1, 2 e 9.

Peculiare il fatto che negli uccelli siano presenti assistenza durante lesacerbazione di prostatite i sottotipi delle due proteine e quindi il salto di assistenza durante lesacerbazione di prostatite sia possibile solo per alcuni di essi e daranno luogo a infezioni particolarmente gravi.

Esistono forme sporadiche dovute soprattutto ai sierotipi C, qualche volta B ; epidemiche la tipica infezione stagionale, A e B e pandemiche finora causate solo dal virus A. Ha determinato decessi in Italia, per lo pi soggetti giovani con almeno una condizione di rischio bronchite cronica, immunodepressi, diabetici, obesicon un picco bimodale: uno ad aprile e laltro assistenza durante lesacerbazione di prostatite la fine dellanno.

Linteressamento prevalente di pazienti giovani, in et pediatrica dovuto probabilmente al fatto che gli anziani sono protetti da un maggior numero di anticorpi formatisi con le precedenti infezioni o la maggior esposizione di soggetti giovani in luoghi affollati.

La Suina non ovviamente debellata, c stato un caso ad ottobrea Pavia, ricoverato in rianimazione e sottoposto a circolazione extracorporea. Per quanto riguarda laviaria vi sono inoltre altri sottotipi pi rari es. H7N9 o H5N6 ma che presentano comunque unelevata letalit.

Nonostante lallarme generato per la suina, il ricorso al vaccino fu comunque ridotta e forse si sarebbero potuti evitare quei morti. Siamo arrivati a un secolo dalla Spagnola, erano altri assistenza durante lesacerbazione dis prostatite, la popolazione era inferiore, i mezzi di trasporto erano pi lenti e anche la diffusione di virus e batteri era pi lenta. Le misure preventive, come i disinfettanti o anche le maschere, non sono uguali a quelle utilizzate questoggi.

Ogni macroregione mondiale ha una variazione di ceppi influenzali. Si pu contrarre il virus anche in seguito al contatto con superfici contaminate, dato che esso sopravvive diverse ore nellambiente. Lincubazione assistenza durante lesacerbazione dis prostatite da 1 a 7 giorni, tempistica abbastanza breve per un virus tenendo conto che i classici esantemi infantili morbillo, rosolia nonch patologie simili come la parotite epidemica, hanno unincubazione che va da 1 a 3 settimane.

La sintomatologia influenzale del tutto aspecifica: febbre, brividi, dolori muscolari e articolari, cefalea, astenia, anoressia, sudorazione, perdita del gusto per il fumo di sigaretta. Sono sintomi simili a quelli che possiamo ritrovare nelle fasi iniziali della sindrome da HIV acuta, della mononucleosi infettiva, dellepatite acuta e di tante altre patologie anche non infettive. Subito dopo questi si manifestano i sintomi delle alte vie aeree tosse, starnuti, rinorrea e mal di gola e gastrointestinali diarrea, vomito, assistenza durante lesacerbazione di prostatite.

Le complicanze dellinfluenza, che possono essere anche letali, che presa singolarmente non darebbe grosse problematiche, anche se i disturbi possono essere particolarmente fastidiosi e invalidanti, sono assistenza durante lesacerbazione di prostatite a eventuali comorbilit come ad esempio lesacerbazione di patologie persistenti pazienti con BPCO, per i quali vi lindicazione alla vaccinazione.

Si possono avere complicanze legate a infezioni delle vie aeree superiori croup, sinusite, otite o basse polmoniti sia virali influenzali, quindi causate direttamente dal assistenza durante lesacerbazione di prostatite, che da sovrainfezioni batteriche tipicamente da S.

Aureo bronchiolitipatologie cardiache, muscolo-scheletriche, neurologiche. Per la diagnosi si ricorre, non tanto alle culture virali, che sono indaginose, o alla sierologia, che richiede tempo, bens al tampone rinofaringeo che d risposta nelle 24h.

Viene messo in evidenza lRNA virale tramite PCR real time e in tempi rapidi si verifica la presenza del virus e si pu cominciare la terapia. La terapia ovviamente non prevede antibiotici, a meno che non vi siano complicanze batteriche, e tende a essere generalmente una terapia sintomatica utilizzando paracetamolo o laspirina.

Per quanto riguarda gli effetti collaterali: lo Zanamivir pu dare broncospasmo in soggetti predisposti, mentre lOseltamivir pu dare disturbi neurologici, per lo pi in et pediatrica. La profilassi viene fatta utilizzando la met assistenza durante lesacerbazione di prostatite dose per la terapia, ovvero 75 mg una volta al giorno invece che due assistenza durante lesacerbazione di prostatite al giorno.

Il 2 Marzo lOMS ha indicato il nuovo vaccino anti-influenzale per la prossima stagione. Vi possono essere degli effetti indesiderati, per lo pi nella sede di iniezione dolore, eritema, gonfiore e dei quadri di mini-influenza, cio febbricola e un po dolore. Non c ovviamente nessuna associazione tra vaccino anti-influenzale e lautismo, la sclerosi multipla o la SLA. I soggetti fortemente indicati alla vaccinazione sono quelli a rischio di complicanze e quadri pi gravi: bronchitici cronici, asmatici, diabetici, pazienti con patologie renali croniche in dialisi, pazienti con patologie cardiovascolari importanti, immunodepressi essendo un vaccino inattivato e non attenuato non c nessun problema per qualsiasi causa, sia essa patologica HIVcongenita, secondaria a chemioterapia o terapia steroidea ad alte dosi.

Come viene stabilita in anticipo la composizione del vaccino antiinfluenzale in vista della stagione successiva? Vengono raccolte tutte le segnalazioni dai grandi centri nazionali appositi, nel caso dellItalia a Genova, e sulla assistenza durante lesacerbazione di prostatite di queste vengono individuati ceppi che potrebbero dare problemi lanno successivo. Certe tipologie di antibiotici riescono a passare attraverso il.

Gi ve ne hanno parlato, ma giusto per ricordarvelo: per azione batteriostatica si intende il blocco reversibile della crescita batterica, lazione battericida quella di uccisione della cellula batterica, per cui gli antibiotici sono classificati anche in base alla tipologia di azione.

Quali sono i bersagli allinterno della cellula batterica a cui si vanno a legare gli antibiotici? Sulla membrana plasmatica. Le classi che hanno questo bersaglio sono le polimixine, che agiscono sui Gram negativi con meccanismo detergente, cio sciogliendo la membrana stessa, e i lipopeptidi ciclici daptomicina che agiscono sui Gram positivi legando la parte grassa della membrana e formando dei canali.

Sulla parete batterica, che un elemento tipico dei procarioti. I farmaci che agiscono selettivamente sulla sintesi della parete batterica sono i beta-lattamici penicilline, cefalosporine, carbapenemi che presentano uno spettro allargato e i glicopeptidi che agiscono sui Gram positivi hanno una struttura abbastanza grande e non penetrano la membrana esterna.

Sulla trascrizione, che effettuata da una RNA polimerasi diversa da quella umana. Lunica classe che agisce a questo livello quella delle ansamicine rifampicina. Sulla sintesi proteica i ribosomi sono strutturalmente differenti da quelli degli eucarioti. I farmaci che interferiscono con la sintesi proteica sono gli aminoglicosidi, i lincosamidi, i macrolidi, le tetracicline, le glicilcicline, gli oxazolidinoni, i fenicoli.

La replicazione del cromosoma. Qui c ununica classe, quella dei chinoloni ciprofloxacina, levofloxacinala maggior parte di voi li avr assunti almeno una volta.